mercoledì 3 maggio 2017

HAI AMATO NOI OGNI OLTRE LIMITE! - GLI ADOLESCENTI A VERONA PER LA NOTTE BIANCA DELLA FEDE

I nostri adolescenti hanno partecipato con altri 2500 coetanei ad un evento ecclesiale di grande intensità: la notte bianca della fede a Verona! Gli Spiriti del Sole sono stati invitati a scoprire la Gioia della Fede e a comunicarla! Tanti gli insegnamenti ricevuti e le emozioni provate. Riportiamo la cronaca di due educatori.


«Davvero? Davvero cosa? Davvero è risorto?». Per rispondere a questa domanda gli adolescenti degli oratori di Sesto e Mercallo, con gli amici del decanato, hanno partecipato alla Notte Bianca di Verona. Tutto ha avuto inizio sabato mattina a Venezia, dove i nostri ragazzi  hanno potuto nutrire gli occhi con la visita della città e il cuore con la testimonianza di Fra Nilo, cappellano del carcere della Giudecca, che ha fatto capire loro il valore della rieducazione dei carcerati sull'esempio del Vangelo. Il viaggio è continuato poi verso Verona dove i ragazzi hanno potuto conoscere la realtà della Ronda della Carità, ovvero un gruppo di volontari che ogni notte, da 22 anni, distribuisce pasti e coperte ai bisognosi della città. La risposta alla domanda iniziale, è stata data la sera del secondo giorno, ovvero durante la Notte Bianca della Fede, fulcro fondamentale del nostro pellegrinaggio. Attraverso un percorso guidato nelle chiese di Verona gli Spiriti del Sole, insieme ad altri 2500 ragazzi, hanno ricevuto 7 segni: luce, fuoco, croce, parola, battesimo, missione e pane. E attraverso queste tappe, hanno potuto sperimentare il messaggio di Papa Francesco che invita sempre ad essere Chiesa in uscita, con la possibilità anche di distribuire ai passanti messaggi evangelici. Il pellegrinaggio si è concluso con un momento di fraternità e condivisione con tutti i nuovi 2500 "amici" attraverso la Messa presieduta dal vescovo Pierantonio Tremolada che ci ha spronato a non fermarci al semplice buon esempio ma a dare testimonianza di un Altro: Cristo Risorto.
E vi chiederete: come saranno tornati?
Con una certezza: "Hai amato noi oltre ogni limite! Camminiamo sui passi Tuoi, niente ci ferma ormai!".


Carlotta Mainetti e Jacopo Pavan