lunedì 31 ottobre 2011

Un nuovo inizio


Ai cari fedeli della Comunità Pastorale Sant’Agostino in Sesto Calende

Carissimi,
         vi scrivo dopo un mese di effettiva e quotidiana permanenza nella Comunità Pastorale San Carlo in Induno Olona.
Alla domanda che molti di voi mi rivolgono: “come si trova?”, rispondo in verità: “mi trovo bene”, anzitutto perché sono ben accolto, vedo una comunità molto presente alle celebrazioni ed alle iniziative, i giovani si sanno organizzare… Vedo le difficoltà che sono comuni alle Parrocchie che hanno intrapreso il cammino della Comunità Pastorale, forse senza un congruo tempo di preparazione, ma ben disposte a camminare insieme…
Questo è il presente, e ringrazio il Signore.
Debbo però aggiungere che porto con me la ricchezza del passato: i dodici anni a Malnate, i sei alla Moriggia ma soprattutto i diciotto anni a Sesto Calende inconfrontabili ad altri momenti per la ricchezza di una complessità  di cui certamente non sono stato all’altezza (non soltanto per la statura fisica), ma che mi ha dato molto.
Un poeta scrive: “La memoria e la speranza sono seducenti regioni dove spesso conviene piantare le tende”.
Il passato mi segue con la provvidenziale esperienza che ho compiuto, grazie all’aiuto di molti e di varie situazioni, ma anche con il carico di sofferenza che comporta, dopo tanto tempo, lasciare alle spalle persone e luoghi divenuti famigliari.
Il ricordo si fa preghiera: cerco di far passare nella mente i numerosi battesimi, la benedizione del matrimonio di molti giovani e meno giovani, i molti accompagnati nel tempo della malattia e della morte…; e mi convinco sempre più di quanta Grazia il Signore offre attraverso le Azioni Sacramentali, e di come l’incontro con le famiglie avvenga anzitutto dentro il fluire dell’esistenza, nelle vicende liete e tristi che accompagnano le nostre case.
Mi sono sempre presenti i volti dei collaboratori, soprattutto di quelli capaci di esserci nei momenti esaltanti ed in quelli meno gratificanti. Dei sacerdoti collaboratori che in questi anni con sincerità mi hanno aiutato a portare il peso di essere Guida.
Vi dico GRAZIE anche per il “saluto” che avete voluto darmi espresso in molti modi e da parte davvero di tanti. Grazie al caro don Roberto e a tutti coloro che hanno collaborato con lui perché il “saluto” riuscisse ad essere il più corale possibile a vantaggio della Comunità.
Vi scrivo per invitarvi alla preghiera perché Domenica 13 novembre 2011 alle 11.00 nella Chiesa Parrocchiale di san Giovanni Battista in Induno Olona (Via Porro, 56), concelebrerò la Santa messa con Mons. Luigi Stucchi. Questa celebrazione è inizio ufficiale del mio incarico di Responsabile della Comunità Pastorale San Carlo.
Seguirà il rinfresco per tutti i convenuti.
Lunedi 14 novembre 2011, alle 18.30 nella Chiesa Parrocchiale san Paolo, concelebrerò la Santa Messa con i Sacerdoti del Decanato della Val Ceresio e con i Sacerdoti amici.
Portandovi nel cuore vi assicuro un costante ricordo nella preghiera e mi affido alle vostre.
                                                                                                                        don Franco
don Franco Bonatti, via Porro 56, 21056 Induno Olona (Va)
tel. 0332.200228 – cell.3396099585 
francobonatti@gmail.com

mercoledì 26 ottobre 2011

Il Vangelo in ogni ambito della vita

La sera del 29 settembre, in preparazione all'accoglienza del nuovo parroco don Luigi Ferè, abbiamo vissuto in Abbazia un tempo di ascolto di grande profondità e intensità. Quattro testimonianze per dire la fede che si lascia educare nella vita dei giovani, la fede che è matrice del prezioso servizio dell'insegnamento, la fede che è cuore della vocazione dell'essere genitori.
A distanza di qualche settimana vi ripropongo quelle riflessioni.

Ho partecipato per la prima volta alla Giornata Mondiale della Gioventù a Colonia: avevo solo 18 anni ma ho ancora vivo il ricordo della breve esperienza vissuta (con il decanato si era infatti deciso di partecipare

lunedì 24 ottobre 2011

E' Bello con Te! Scopri la sorpresa..

Un codice criptato di farà 
accedere all'Area Segreta 
ogni lettera dell'alfabeto Maiuscolo 
corrisponde ad un numero o simbolo


Buona settimana!

martedì 18 ottobre 2011

FC Carnago vs. Pol. Sant'Agostino

Dopo l’amaro pareggio della scorsa settimana, contro la squadra di Verbania, le ragazze vogliono rifarsi e portare a casa 3 punti utili. Sono pronte, cariche e sorridenti, corrette e grintose. La squadra di casa, invece, sembra piuttosto agitata già dai primi minuti tanto che il clima diventa subito teso, nonostante la buona preparazione che le ragazze di Carnago dimostrano di avere concludendo in rete un’azione che smuove il risultato iniziale e che le lascerà in vantaggio fino alla fine del primo tempo. I mister della polisportiva, Carlo e Fabrizio, invitano le nostre giocatrici a mantenere la calma e a rimanere concentrate, perché la partita non è ancora terminata! Poco dopo il fischio d’inizio del secondo tempo, Ambra, una nostra giocatrice viene provocata dall’avversaria, reagisce ed entrambe sono ammonite. Le ragazze sembrano prese dallo sconforto: hanno varie occasioni, che fanno sfuggire, per raggiungere le avversarie. Una ripartenza di Sara fa sognare il pareggio, ma il tiro viene respinto dal portiere. Valentina, nuovo acquisto dell’anno, coglie al volo l’occasione e con un gran bel tiro porta la polisportiva al pareggio. La squadra, pur nervosa, termina con soddisfazione l’incontro e Valentina festeggia con le compagne il suo compleanno e il suo primo goal!

Appuntamento a DOMENICA 23 OTTOBRE alle ore 15.00 presso il campo dell’ORATORIO di MERCALLO.

sabato 15 ottobre 2011

Incontro di Berlino


A seguito dell’invito delle Chiese e del sindaco della città, il 34° incontro europeo si terrà dal 28 dicembre 2011 al 1° gennaio 2012 a Berlino.


All’Est come all’Ovest, Berlino è il simbolo di una città la cui popolazione non si è scoraggiata neppure nelle più difficili circostanze. La Chiesa che ci accoglierà è segnata da grandi diversità. E numerosi sono a Berlino coloro che per diverse ragioni non hanno mai avuto un vero contatto con la fede cristiana. 


Tutti potranno così sentirsi i benvenuti. L’incontro potrebbe essere il segno che la Chiesa è un luogo di accoglienza per tutti?

Taizé - Incontri europei - italiano from Taizé Community on Vimeo.

mercoledì 12 ottobre 2011

9 ottobre 2011

Buongiorno a tutti!
Prima o poi riuscirò ad essere puntuale nel pubblicare il FarOratorio all'inizio della settimana.
dRoberto


martedì 11 ottobre 2011

Pol. Sant'Agostino vs. Verbania Arcobaleno


Anche questa volta le ragazze della polisportiva scendono in campo con tanta voglia di far bene, di divertirsi e di portare a casa altri punti utili. Sin dall’inizio sono molte le occasioni da goal che, però, sfuggono di mano senza permettere così di smuovere il risultato che rimane 0-0 fino alla fine del primo tempo. Le avversarie sembrano anch’esse desiderose di disputare una bella prestazione e sono incoraggiate dal loro numero 17, giocatrice e allenatrice in panchina che continuamente richiama le posizioni in maniera simpatica, almeno per coloro che sono in tribuna. Il secondo tempo vede le nostre ragazze stanche, un po’ scoraggiate e sottotono tanto che le avversarie riescono a concludere più volte azioni nella nostra porta che sono difese molto bene dal portiere della squadra Silvia. L’incontro sembra destinato a concludersi con uno 0-0 quando, a un minuto dal fischio finale la squadra ospite riesce a portarsi in vantaggio, con un’azione tutt’altro che lineare. “Una sconfitta amara”: sembra questa la fine dell’articolo ma… La nostra giocatrice Ambra riparte da centro campo, scarta due, tre avversarie e manda in rete decretando il risultato finale di 1-1.  Il mister della squadra, pur soddisfatto per la presenza di numerosi tifosi, è un poco deluso per la prestazione: “Abbiamo buttato via 2 punti”. Al termine della partita, le ragazze della polisportiva, offrono torte e qualcosa da bere alla squadra ospite!

Appuntamento a DOMENICA 16 OTTOBRE alle ore 15.00 presso il campo di CARNAGO.

lunedì 10 ottobre 2011

Redditio Symboli

da CHIESADIMILANO.IT

Venerdì 7 Ottobre, tra i 6000 giovani presenti in Duomo per la Veglia con il nuovo arcivescovo Angelo c'eravamo anche noi, insieme agli amici del decanato.
Nel pomeriggio i 19enni della diocesi hanno consegnato la Regola di vita nella mani dell'arcivescovo: «È un momento simbolico che rappresenta il cammino che abbiamo fatto in questi anni – spiegano Giulia e Matteo, due tra i diciannovenni. È il nostro primo atto fatto da cristiani consapevoli:  dietro ai sacramenti che abbiamo ricevuto prima di oggi come la comunione o il battesimo c’erano la nostra famiglia o il catechismo. Oggi siamo diventati cristiani adulti». Diciannovenni e giovani hanno poi voluto riaffermare nella preghiera e nella gioia la loro fede in Gesù Cristo. L’emozione era palpabile, c’era un’atmosfera di raccoglimento, segno della consapevolezza dell’importanza di questo incontro per la crescita spirituale. Durante l’omelia del Cardinale sembravano quasi incantati dalle sue parole. L’Arcivescovo Angelo Scola ha ricordato l’importanza della fede, del Vangelo e della Chiesa, mezzi attraverso cui è possibile vivere la totalità della vita. «Per vivere la vita con pienezza  – ha spiegato il Cardinale -, bisogna che tu singolo stia attaccato al luogo in cui Dio continua a venirti incontro e a indicarti la via alla verità e alla vita: il tuo gruppo parrocchiale, l’associazione a cui appartieni o il movimento di cui sei parte, tutte le forme possibili in cui la solitudine narcisistica è sbaragliata dalla potenza del dono di Gesù, centro essenziale della tua vita». Al termine della veglia, il Cardinale invita ogni giovani a ricercare la propria vocazione e a vivere la vita come tale, nella serietà e nell'apertura a qualsiasi chiamata.Questo primo incontro dell’Arcivescovo con i giovani della sua diocesi segna l’inizio di un cammino comune nella fede all’insegna della responsabilità e della partecipazione. 

lunedì 3 ottobre 2011

Cg Luce Sumirago vs. Pol. Sant'Agostino

Ottimo inizio di campionato per le ragazze della Polisportiva Sant’Agostino.
La squadra scende in campo molto motivata, carica e volonterosa di fare bene. Anche il mister, Carlo Salina, si aspetta una bella partita. Fin dall’inizio del primo tempo le ragazze dimostrano alcuni miglioramenti fatti. Qualche minuto dopo il fischio d’inizio, Ilaria, conclude una grande azione in rete. La Polisportiva passa in vantaggio. La “piccola” Giulia allunga la distanza dalle avversarie con il primo goal della sua carriera e, ancora Ilaria, segna di testa su calcio d’angolo. La fine del primo tempo si avvicina ma Giulia Michielin non si fa mancare l’occasione di portare la squadra a una maggiore distanza: 4 a 0.
Le ragazze sembrano cariche dopo un risultato parziale così imponente, ma tornano in campo meno concentrate e subiscono un goal dalla squadra di casa, dopo aver perso diverse occasioni da goal. Le nostre giocatrici sembrano non mollare tanto che Giulia Michelin segna il suo secondo goal della stagione. Siamo 5 a 1 ma ancora la partita non è finita. Ambra, reduce dai suoi lunghi viaggi lavorativi, manda la palla in rete e così la prima partita di campionato termina con un magnifico 6 a 1. In campo molto fair play. Buon inizio, ragazze!

Appuntamento a DOMENICA 9 OTTOBRE presso l’ORATORIO DI MERCALLO alle 15.00.