domenica 27 febbraio 2011

27 febbraio 2011

Ciao a tutti! Accogliamo una nuova settimana nella quale ricorderemo l'istituzione della Comunità Pastorale Sant'Agostino.
L'incontro con Camille Eid in Sala Consigliare sabato scorso è stato molto interessante.
Continuiamo ad accompagnare nella preghiera il nostro amico Andrea.
Buone giornate.

venerdì 25 febbraio 2011

CSR Azalee vs. Pol. Sant'Agostino

Con un po’ di tensione e con la convinzione di non riuscire a disputare una bella partita, la squadra di calcio femminile della Polisportiva ha giocato in trasferta contro la squadra di Orago.
«È stata la partita più brutta fino ad ora giocata – commenterà il mister -: tanta paura e poca determinazione» dovuta anche all’assenza di Silvia, portiere titolare della squadra, sostituta da Ilaria che si è prestata a coprire un ruolo mai provato prima.
Il primo tempo è  per noi un disastro: 7 le reti realizzate dalle avversarie che dimostrano la loro bravura in campo, ricevendo palle filtranti e cross da destra e sinistra. Molta delusione per la squadra della Polisportiva e molto scoraggiamento al termine del primo tempo.
L’ingresso di Ambra in campo, all’inizio del secondo tempo, e il suo avvicinamento alla porta avversaria mette in difficoltà la squadra di Orago che, però, non rinuncia  a segnare l’ottavo goal con un po’ di fortuna e alcuni rimpalli. A metà secondo tempo le nostre ragazze riescono a segnare il goal della bandiera con un grande scambio Ambra-Giulia-Ambra: risultato parziale 8-1. Con un gran contropiede le Azalee mettono in rete il nono goal, seguito da una seconda rete della squadra della Polisportiva grazie a una notevole accelerazione di Ambra dalla destra, che sorprende il portiere. Risultato finale 9-2.
Ancora una volta, la partita si è distinta per il fair play dimostrato e per i complimenti che le avversarie (esperte giocatrici) hanno rivolto alle nostre ragazze.

Appuntamento a DOMENICA 27 FEBBRAIO alle ore 14.30 presso l'ORATORIO DI MERCALLO.

giovedì 24 febbraio 2011

Pol.Sant'Agostino vs. Pol. Or. Bogno


Altra vittoria per i ragazzi della Polisportiva, che riscattano il pareggio della settimana precedente, portando a casa tre punti e facendo altrettanti gol.
Si gioca nel campo di casa, a Mercallo; nei primi minuti gli avversari non creano alcun pericolo, mentre la Polisportiva, con la divisa interamente arancione e i calzettoni blu, cerca di prendere il pallino del gioco. Nonostante numerosi tiri, la palla non vuole saperne di entrare, complice il portiere con alcune respinte veramente buone.
Continuando ad attaccare però, i ragazzi riescono finalmente a segnare, con Cardani, che realizza così il suo primo centro in campionato. Il secondo gol arriva direttamente da calcio d'angolo: Pavan crossa in mezzo all'area con una traettoria a rientrare e uno dei difensori avversari devia nella propria porta: 2-0, con un pizzico di fortuna
Sempre nel primo tempo i ragazzi riescono a insaccare il pallone in rete per la terza volta, questa volta su rigore per un fallo di mano di uno dei difensori: Pavan batte e segna, spiazzando il portiere
Il secondo tempo vede i ragazzi calare leggermente, ma riescono ad amministrare tranquillamente il vantaggio, creando anche molte occasioni gol che non vengono però sfruttate
La partita finisce tra gli applausi e la sportività, per un totale di 3-0

domenica 20 febbraio 2011

Consiglio dell'Oratorio


Ripropongo un articolo che ho scritto all'inizio del mio servizio a Sesto Calende. Costretto a letto, a motivo della frattura di tibia e perone subita giocando con alcuni giovani in montagna a Brusson, scrivevo pensando a come avrei voluto vivere l'Oratorio. Molte cose sono cambiate: siamo diventati Comunità Pastorale, camminiamo anche con la Comunità di Mercallo, abbiamo scelto di servire il Signore e la Chiesa attraverso la cultura che educhi al Vangelo nella Scuola.
Alcuni passaggi sono datati ma molte intuizioni sono ancora molto valide.
A questo articolo fa riferimento il pezzo che trovate sul nuovo FarOratorio. 

Pensare, vivere, amare l’Oratorio

Il grave incidente che mi sta ostacolando nel poter conoscere più a fondo le nostre comunità, non m’impedisce tuttavia di cercare di comprendere che cosa significhi essere stato chiamato a servire una Comunità Cristiana, che ha le caratteristiche di una ricca e composita Unità Pastorale.
Il mio servizio poi ha il compito specifico di far posto ai ragazzi e ai giovani di Sesto Calende, attraverso quello strumento straordinario che è l’Oratorio.
Provo a dirvi i pensieri che vorrei accompagnassero sempre il mio agire. Non si tratta di avere già le risposte a tutte le domande, ma piuttosto si tratta di avere una strada da seguire, un percorso da compiere insieme con tutti coloro che vivono l’Oratorio come una benedizione.

L’Oratorio è l’espressione della sollecitudine educativa della comunità cristiana nei confronti delle giovani generazioni. È strumento del quale essa si serve per educare alla fede coloro che alla fede ha generato attraverso il battesimo. L’Oratorio, dopo la famiglia, è pertanto luogo privilegiato, anche se non l’unico dell’educazione alla fede. L’Oratorio non è perciò, prima di tutto, il bar, il campo o altre strutture. Esso è dato invece dalle persone che vi operano e da quelle che lo frequentano, dai rapporti educativi che esse instaurano.
In quanto è espressione di una Comunità Cristiana consapevole della sua vocazione missionaria, l’Oratorio deve saper riconoscere la possibilità di un’appartenenza diversificata: esso non ha preclusioni nei confronti di nessuno e non pone come condizione l’essere credenti o disponibili, comunque, ad una proposta di fede. L’Oratorio è aperto a tutti purché, da parte di ciascuno, non vi siano chiusure nei confronti delle sue specifiche finalità e vi si rispettino le elementari norme della convivenza sociale civile.
L’Oratorio, nell’educazione alla fede, tiene conto della gradualità della maturazione umana e cristiana e perciò non si limita a proporre la catechesi ma cerca di offrire altre attività, capaci di coinvolgere quante più persone è possibile, partendo dal diverso livello di maturazione umana e cristiana in cui ciascuno si trova. In tal modo, l’Oratorio desidera non trascurare nulla di ciò che può aiutare la persona a raggiungere in pienezza la maturità umana e cristiana, la propria vocazione.

L’Oratorio vuole accogliere fanciulli, ragazzi e giovani e educarli a costruirsi secondo l’esperienza di Gesù Cristo proposta dal Vangelo: nel mistero della sua storia trova luce il mistero dell’uomo.
L’Oratorio mette Cristo al centro, come motivazione prima ed ultima di ciò che in esso si fa. Per questo cerca di accogliere Cristo, presente in ogni persona.

Ogni attività dell’Oratorio deve avere a cuore che si riconosca l’amore di Cristo; ha bisogno dell’aiuto di tutti coloro che per esperienza o per desiderio intuiscono che la sua vita è un bene non solo per la Chiesa ma anche per il Paese in cui è situato.
Il nostro Oratorio si pone in cammino con l’esperienza della Pastorale Giovanile Diocesana che ha nell’attività decanale una sua declinazione più puntuale e vicina.
Il nostro Oratorio può diventare luogo di comunione, significativo interlocutore dei cammini educativi offerti dalla Scuola, dalle Società Sportive, dalle Associazioni locali.
Il nostro Oratorio deve tenere conto che per necessità raccoglie la storia di diverse Comunità, per questo deve trovare nel contributo di ogni Parrocchia energie, idee, luoghi che lo aiutino ad essere, sul territorio di Sesto Calende, segno della vitalità di una Chiesa che guarda al suo futuro nella vivacità, complessità e ricchezza dei suoi giovani.

Per contribuire a questo modo di vedere l’oratorio non basta la cura di don Franco, la disponibilità di don Roberto, la stima di don Dino. Per questo ho pensato di costituire il Consiglio degli Oratori. Non si tratta di creare un altro gruppo per impegnare una sera al mese, ma piuttosto dedicare una maggiore attenzione alla vita dell’Oratorio, scegliendo lo strumento dell’ascolto e del confronto, per promuoverne le attività e le iniziative, per coordinarle in modo che siano tra loro in armonia, per valutare se siano conformi alla finalità generale dell’Oratorio, se siano utili o opportune e se il modo concreto della loro attuazione è in linea con la natura dell’Oratorio, per studiare modi adeguati per coinvolgere, nella vita dell’Oratorio un sempre maggior numero di persone, allargando la composizione della Comunità Educativa, e garantendo la continua presenza di nuovi collaboratori.
È mia intenzione che il Condor tenga conto delle indicazioni del Consiglio Pastorale Parrocchiale, dei suggerimenti e delle richieste di coloro che operano nelle varie attività dell’Oratorio e di quelle di coloro che lo frequentano, delle provocazioni che, ritenute utili o valide, provengono da persone o da enti esterni all’ambito oratoriano o parrocchiale. Faranno parte del Condor il Parroco, che di esso sarà presidente di diritto, i sacerdoti dell’Unità Pastorale, i rappresentanti dei diversi gruppi o settori di attività (catechesi, animazione, ricreazione, sport…) e alcuni genitori provenienti dalle diverse Parrocchie. Essendo io responsabile anche della Pastorale Giovanile nella Parrocchia di Lisanza, spero di riuscire a coinvolgere anche qualche membro di quella comunità.

Sarei lieto che il Condor potesse iniziare la sua attività prima dell’estate, in modo che, dopo un necessario tempo di prova, possa offrire il suo forte contributo per l’anno pastorale 2006/2007.

Sarei inoltre contento se queste parole potessero diventare oggetto di dialogo e spunto di riflessione.

Credo che il Consiglio degli Oratori della nostra Unità Pastorale possa diventare occasione per aiutare il nostro Oratorio ad essere “luce e sale” per il nostro paese.
Grazie a tutti coloro che già pensano, vivono e amano l’Oratorio e a tutti coloro che con fiducia inizieranno a farlo.

20 febbraio 2011

Auguri don Lino!
Buona settimana!

lunedì 14 febbraio 2011

Pol. Sant'Agostino vs. ASD Monterosa

Dopo le ultime due partite disputate il mercoledì sera, la squadra di calcio femminile della Polisportiva torna a giocare la domenica pomeriggio presso il campo dell’Oratorio di Mercallo. Anche questa volta, molti sono i genitori e i tifosi presenti che sostengono le giocatrici e sperano in un altro bel risultato (dopo una vittoria e un pareggio, ndr.)
Durante tutto il primo tempo, le avversarie della squadra ASD Monterosa dimostrano di saper giocare bene e di poter essere protagoniste di un’avvincente partita. Aiutate forse dalla stanchezza di qualche nostra giocatrice reduce dalla partita di mercoledì sera, o forse da un po’ di fortuna, le avversarie riescono a segnare 3 reti, di cui la terza è un’autorete.
Le nostre ragazze cercano di reagire ma senza finalizzare le azioni d’attacco con tiri in porta: poche occasioni da gol. Il primo tempo finisce così con un netto vantaggio della squadra di Piedimulera.
Il secondo tempo si avvia in maniera molto più equilibrata: la nostra squadra sembra grintosa e pronta a reagire ma la quarta rete arriva grazie a un bel contropiede, che chiude la partita. 4-0 per ASD Monterosa e grande fair play in campo da parte di entrambe le squadre.
Nonostante il risultato, il mister Carlo si dimostra molto contento dei progressi delle ragazze e della soddisfacente partita giocata.

Appuntamento a SABATO 19 FEBBRAIO alle ore 18.00 presso JERAGO CON ORAGO (Va).

domenica 13 febbraio 2011

Pol.Sant'Agostino vs. Asd Csi Leggiuno e Casalvilla


Sabato 5 Febbraio i nostri ragazzi hanno esordito in casa nel 2011 contro l'Asd Csi Leggiuno, portando a casa tre punti e mostrando un buon gioco
La partita vede i nostri iniziare con una mentalità molto offensiva; passano pochi minuti e Manuel Panza segna, su ribattuta, il gol del vantaggio degli arancioblu. Gli avversari non fanno in tempo neanche a riprendersi che, dopo un'uscita del portiere, Andrea Negroni realizza su rovesciata il gol del 2-0. Prima della fine del primo tempo c'è spazio per altre occasioni, ma nessuna di queste si realizza nel tanto ricercato 3-0
Nel secondo tempo i ragazzi cercano di gestire il vantaggio, concedendo poco agli avversari e cercando ancora di attaccare, alla ricerca del terzo gol, che però non arriva. Alla fine della partita quindi il risultato è di 2-0, per la prima vittoria del nuovo anno

Sabato 12 Febbraio la Polisportiva ha invece giocato contro il Casalvilla in trasferta. La partita è stata a dir poco rocambolesca; apre subito le marcature Marco Barberi, con un gran sinistro al volo su cross da fuori area, realizzando un eurogol. Dopo innumerevoli tentativi, arriva anche il secondo vantaggio, firmato da Manuel Panza, che colpisce di testa anticipando il portiere e prendendosi un pugno, nettamente involontario, sull'uscita di quest'ultimo. Ci sono però anche gli avversari, che riescono, dopo un'azione ben orchestrata, a sfruttare un buco difensivo in mezzo all'area e a realizzare il gol del 2-1. Prima della fine del primo tempo però, c'è spazio per il terzo gol dei ragazzi, segnato su punizione da centrocampo da Matteo Pavan. Alla fine del primo tempo il risultato è di 3-1 per la polisportiva.
Il secondo tempo si apre con un altro gol di Matteo Pavan da centrocampo, seguito, cinque minuti più tardi, dalla prima rete di Stefano Migliavacca. Sul 5-1 la partita sembra chiusa ermeticamente, o almeno così sembra.... gli avversari del Casalvilla reagiscono e segnano il gol del 5-2, e da lì prendono coraggio, raggiungendo prima il pareggio e poi il vantaggio del 6-5. Ma Stefano Migliavacca poco dopo realizza il gol, in mischia, del pareggio. Sembra finita, ma la Polisportiva va nuovamente in svantaggio per 7-6 su contropiede, raggiungendo poi il pareggio su una punizione di Marco Barberi, che firma l'ultima rete. La partita finisce sul 7-7
Prossima partita a Mercallo, alle ore 16.00

sabato 12 febbraio 2011

13 febbraio 2011

Buona domenica!
Lunedì scorso don Alessandro e gli educatori adolescenti hanno avuto un incontro di verifica e programmazione al quale ho partecipato anch'io. Partendo da una delle osservazioni fatte da un genitore durante l'incontro di domenica 23 gennaio, ho proposto di ripartire dall'estate. Durante il tempo d'estate sono molti infatti gli adolescenti che si dedicano alla animazione nei nostri oratori. Da qui nasce la proposta: "l'anima dell'Oratorio". Io credo che possa essere una buona occasione! 

Una preghiera per il nostro amico Andrea!

Dio vi benedica! 
don Roberto

giovedì 10 febbraio 2011

Pol. Sant'Agostivo vs. Olimpia Samarate

Per il secondo mercoledì di seguito, le ragazze della Polisportiva hanno disputato una partita di calcio avvincente sostenute dal consueto pubblico che, anche questa volta, non ha smesso di incitarle e motivarle.
La carica con la quale scendono in campo le giocatrici è ormai nota e assodata. Subito dimostrano di voler giocare bene, cercando di guadagnare altri 3 punti in classifica. Tanti i tiri in porta da parte di entrambe le squadre e bellissime parate da parte del nostro portiere, Silvia. Con una punizione, Giulia, tira in mezzo all’area: la palla viene respinta dal portiere avversario che permette, però, a Ilaria di smuovere il risultato con un gran colpo di testa. 1-0 per la Polisportiva.
A metà primo tempo circa, un fallo non visto dall’arbitro, mette a terra il capitano della nostra squadra, Silvia, che dovrà seguire il resto della partita in panchina. Qualche minuto dopo, Silvia Carli, fa un fallo nella nostra area a un’avversaria: l’arbitro concede un rigore molto dubbio e la squadra di Samarate segna il gol del pareggio. Risultato parziale: 1-1.
Prima del fischio di fine primo tempo, Giulia, si fa sfuggire l’occasione di concludere in porta un’azione molto bella cominciata grazie a un passaggio di Ambra.
Riprende il secondo tempo e inizia a salire un po’ in tensione tra le ragazze, dovuta forse anche a un arbitraggio poco convincente. Le giocatrici della Polisportiva sembrano ancora molto motivate ma il secondo tempo procede senza molte occasioni da gol da parte di tutte e due le squadre. L’arbitro, a metà tempo, decide di non assegnare un rigore alle nostre ragazze: qualche insulto di troppo da parte di Michela costringe il direttore di gara a espellerla. La stanchezza inizia a farsi sentire, così come anche molta tensione da parte di qualche accompagnatore che viene invitato a uscire dal campo di gioco.
La partita termina con un pareggio, forse un po’ “amaro” per la squadra della Polisportiva che guadagna, però, un altro punto in classifica.

Appuntamento a DOMENICA 13 FEBBRAIO alle ore 14.30 presso l'ORATORIO DI MERCALLO.


Don Bosco e gli Adolescenti

Il 31 gennaio scorso, memoria di San Giovanni Bosco, è stata data la possibilità agli adolescenti presenti all'incontro di catechismo di conoscere e rappresentare alcuni momenti della vita di questo santo. 








domenica 6 febbraio 2011

6 febbraio 2011

Buona domenica!
Inizia il cammino per la Professione di Fede, giovedì 10 febbraio ad Ispra.
Domenica 13 febbraio inizia il Centro Vocazionale guidato da don Alessandro.
Fate conoscere FarOratorio e il suo blog.
A presto!
don Roberto

venerdì 4 febbraio 2011

Vinago Calcio vs. Pol. Sant'Agostino

Bellissima partita quella che ha visto protagoniste le ragazze della Polisportiva contro la squadra di Vinago, lo scorso mercoledì sera. Nonostante la partita si sia giocata fuori casa, erano presenti alcuni assidui tifosi venuti per incoraggiare la squadra.
Fin dai primi minuti, le nostre giovani giocatrici sono consapevoli di poter disputare un incontro che si sarebbe potuto concludere con un ottimo risultato, mostrando la loro grinta e i loro miglioramenti.
I tiri nella porta avversaria sono moltissimi, così come le azioni d’attacco che però non riescono a smuovere il risultato finchè Ambra, trovando l’angolo giusto, realizza la prima rete.
Ancora più cariche, le ragazze della Polisportiva cercano la seconda rete. Ottengono un angolo: il capitano della squadra (Silvia, ndr.) si inserisce dalle retrovie colpendo, però, la traversa ma Giulia è ben posizionata e conclude l’azione in porta. Risultato parziale: 2 a 0.
Nel secondo tempo la squadra, forse per la troppa carica dimostrata nel primo, inizia a dar prova di stanchezza fisica e rischia di permettere alle avversarie di dimezzare il distacco. Con un bel contropiede, a metà tempo, Ambra, realizza il gol del 3 a 0. La partita sembra ormai finita quando le avversarie riescono, invano, ad accorciare la distanza ma il risultato finale è di 1 -3. PRIMA GRANDE VITTORIA della nostra squadra!


Appuntamento a MERCOLEDÌ 9 FEBBRAIO alle ore 20.30 presso l'ORATORIO DI MERCALLO.

martedì 1 febbraio 2011

Polisportiva Sant'Agostino contro CSI San Michele e PGS San Carlo


Dopo un tempo quasi interminabile, dove i ragazzi si sono allenati al campo di Mercallo, interrotti dalle vacanze di Natale, la topjunior della Polisportiva torna finalmente a giocare, con due nuove "acquisti".
La prima partita, di Domenica 23 Gennaio, contro il CSI San Michele è una gara particolare, giocata dai ragazzi con grande intensità ma terminata con una sconfitta. I ragazzi iniziano bene, ma dopo non troppo tempo subiscono il gol del vantaggio; terminano il primo tempo sotto di uno. Nella ripresa arriva subito il raddoppio del San Michele, accorciato quasi subito da un gol dalla distanza di Pavan. Nonostante questo, arriva, verso la fine, prima il 3-1 e poi, alla fine, il gol del definitivo 4-1 avversario

La seconda partita, Sabato 29 Gennaio, si gioca contro il PGS San Carlo, su un campo di calcetto. Anche questa termina con una sconfitta (5-1), nella quale i ragazzi lottano però in tutti i modi. Il primo tempo termina con lo svantaggio di due gol, nella ripresa la squadra sprofonda prendendone altri tre, prima che Fabris faccia il gol della bandiera

La prossima partita sarà a Mercallo Sabato 5 Febbraio alle ore 16.00

Pol. Sant'Agostino vs. CDG Gallarate

Dopo la lunga pausa natalizia, riprende il campionato di calcio del CSI di Varese nel quale sono coinvolte le nostre ragazze che, durante le vacanze, si sono allenate  per prepararsi ad affrontare la squadra gallaratese, prima in classifica. 
Il campo dell’Oratorio di Mercallo è gremito di tifosi in attesa di assistere a un pomeriggio di sano sport.
La squadra della Polisportiva scende in campo carica e pronta per fare bene, sicura dei miglioramenti fino ad ora ottenuti. Durante il primo tempo le avversarie dimostrano grande forza fisica e notevole capacità di “far girare la palla in campo”: dopo varie azioni, in seguito a un errore della nostra difesa, a fatica riescono a smuovere il risultato portandosi in vantaggio. Le nostre ragazze cercano di reagire ma l’esperienza di gioco della squadra ospite fa si che la palla entra di nuovo in rete: 2-0. Prima della fine del primo tempo, Ambra, riesce a accorciare la distanza concludendo un’azione in porta. Risultato parziale: 2-1.
Alla  ripresa della partita, le ragazze della Polisportiva sono decise a non arrendersi e a raggiungere le avversarie ma la squadra di Gallarate, grazie anche alla sua bravura, chiude l’incontro con il risultato di 3-1.
Nonostante la sconfitta, tifosi, giocatrici  e allenatore (Carlo Salina, ndr.) sono soddisfatti della partita disputata e dei progressi fatti. A entrambe le squadre vanno i complimenti per il fair play dimostrato.

Appuntamento a MERCOLEDÌ 2 FEBBRAIO alle 20.30 a Vinago (Va).